A Milano, come in tutta Italia, Lega e Movimento 5 stelle hanno allestito gazebo e banchetti dopo l’accordo per il nuovo esecutivo. I militanti hanno permesso ai cittadini di esprimere il proprio voto (favorevole o contrario) al contratto di governo, mentre i grillini hanno organizzato punti informativi (dato che gli iscritti hanno votato venerdì 18 maggio). “I 5 stelle? Non mi piacciono granché, ma è meglio di nulla” hanno detto gli elettori della Lega. Concetto condiviso, a parte invertite, da quelli pentastellati. Su un punto sono tutti d’accordo: “Governiamo insieme per cinque anni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Gazebo M5s-Lega, a Napoli contestazione dei centri sociali. Cori e lanci di carta igienica: “Avete dimenticato il Sud”

next
Articolo Successivo

M5s-Lega, vox tra i banchetti a Torino: fiducia nel contratto ma diffidenza dei salviniani verso Di Maio e viceversa

next