Siamo in Birmania, città di Yangon. All’interno di un edificio scoppia un incendio che intrappola al suo interno dozzine di persone. San Thien, una donna che lavora negli uffici di una compagnia turistica, è costretta a cercare riparo sul davanzale della finestra a oltre nove metri di altezza. Le sue urla disperate attirano l’attenzione di un passante che corre in suo soccorso. Il trentenne Pyae Nway si arrampica lungo una tubatura, in stile “Spiderman“, per metterla in salvo.