Peppa Pig bandita dai social media cinesi. Nel corso del fine settimana, gli utenti hanno infatti notato che le clip relative alla protagonista del celeberrimo cartone animato sono progressivamente scomparse. Con l’hashtag #PeppaPig, per esempio, non si trova niente nell’archivio video del sito douyin.com.

I personaggi del cartone sono diventati sempre più spesso protagonisti di meme che, con frequenza crescente, fanno riferimento a contenuti di carattere sessuale. Peppa Pig, riferisce il Global Times, alla fine è stata accostata a “toni sovversivi” in grado, vista la viralità del fenomeno, di “penalizzare la morale positiva della società“. Il cartoon riscuote notevole successo tra i bambini ma, secondo i media cinesi citati dalla Bbc, è apprezzato anche dagli adulti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fabrizio Corona, la ex Silvia Provvedi: “Sono ancora innamorata”. E Belen Rodriguez: “Io e lui sappiamo che linea abbiamo preso”

next
Articolo Successivo

Massimo Boldi e la “soap” con la ex fidanzata. Lui: “Lei con un altro, stavo troppo male”. Lei: “Il nostro legame è finito nel 2015”

next