Consultazioni

La zampata di B. cambia lo “schema” del Quirinale

Mattarella non regge più lo stallo tra Lega e M5s: si va verso un “esploratore” di centrodestra in un quadro mutato

di Fabrizio d’Esposito

Il guinzaglio corto di

La gag del Cainano che umilia per l’ennesima volta i suoi alleati sotto le auguste volte del Quirinale non è soltanto folklore. A 40 giorni dalla sua ennesima disfatta elettorale, sono accadute varie cosucce che parrebbero smentire l’irrilevanza del Caimano raccontata da chi si ostina a negare i suoi scandalosi conflitti d’interessi. E confermare quelle […]

Il commento

Silvio, il Mimo che imbrigliò Matteo

Colpo di teatro – Il giovane leader ridotto a comparsa, l’anziano pregiudicato gode

Sulla Croisette

Sorrentino, no Cannes. “Loro” non lo vogliono

Il film su Berlusconi non è in gara. Almeno “per ora”

“La linea Merkel”

Siria, Palazzo Chigi spera di non dover dare le basi

L’esecutivo dice no ad azioni militari, ma assicura sostegno logistico: se l’attacco avverrà dalle navi come nel 2017 non bisognerà chiedere l’ok delle Camere

Commenti

The winner is

Costanzo e la nostalgia di Costanzo da giovane

Il vento della nostalgia soffia anche per Maurizio Costanzo, nostalgico soprattutto di sé; tra un’intervista vis-à-vis e un talk di grandi intese ha ideato Ieri, oggi italiani, programma sull’evolversi dei costumi da far gola a Carlo Conti (Rete4, lunedì 23.40). Torna alla conduzione Rita Dalla Chiesa, provvidenzialmente sottratta alle piazzate di Forum; a documentare il […]

Un’alleanza europea anti-sistema

Nel cuore dell’Europa si nasconde un inganno: un processo decisionale classista, opaco e imposto dall’alto è stato presentato come tecnico, manageriale e neutrale. Questo processo viene dipinto come impolitico, mentre è stato politico fino al midollo. Ha scavalcato le democrazie per imporre misure a vantaggio delle oligarchie. Ma non è stata un’entità astratta – “l’Europa” […]

di Luigi de Magistris, Lorenzo Marsili e Yanis Varoufakis*

Lavoro, casa, fascismi: cosa va nel “contratto”

L’esito del voto, una evidente volontà di rottura rispetto al regime neoliberale che dal 2011 congela la vita politica del paese sotto una insopportabile cappa di austerità priva di legittimazione democratica, consiglia sforzo politico caparbio per dare al paese un governo per invertire la rotta. La felice intuizione di Di Maio circa la necessità di […]

di Ugo Mattei e Alberto Lucarelli

Politica

Pachino contro i clan

Sicilia, tutti in piazza dopo le minacce al cronista Borrometi

Una marcia per la legalità dopo le minacce di morte al giornalista Paolo Borrometi. A Pachino (Siracusa) hanno partecipato al corteo rappresentanti delle istituzioni, forze dell’ordine, scuole, associazioni, parrocchie e imprenditori. Organizzatori della manifestazione il Comune e il consorzio di tutela pomodoro Pachino Igp. Una risposta all’attentato che era stato pianificato contro Borrometi e agli […]

L’Espresso è stato assolto, non diffamò Ilaria Capua

Nessuna diffamazione da parte dell’Espresso nei confronti della virologa Ilaria Capua, in passato al centro di un’inchiesta giudiziaria per traffico di virus da cui è stata completamente assolta. Lo ha deciso il gip di Velletri, Gilberto Muscolo, che ha archiviato il procedimento che vedeva imputati l’allora direttore del settimanale Luigi Vicinanza e l’attuale vicedirettore, Lirio […]

Il personaggio

“Volevo fare il giudice, noi siamo vittime”

Andrea Greco – Candidato M5s alla Presidenza del Molise, tra le polemiche per lo zio killer

Italia

La serie

40 anni di storia d’Italia: la “verità” dei processi, le zone d’ombra che ancora rimangono e in parte prendono luce. 1978-2018. Il rapimento e poi l’assassinio di Aldo Moro, quei 55 giorni che sconvolsero e trasformarono il destino del Paese. Sul “Fatto Quotidiano” li ripercorriamo con gli articoli di Miguel Gotor, tra i massimi esperti […]

Moro, la “guerra di carta” servita con il Pentothal

“Un pacchetto controllato di notizie”: questo è ciò che il governo avrebbe dovuto quotidianamente indirizzare ai giornali secondo il suggerimento fornito in un documento riservato dal consigliere statunitense Steve Pieczenik, inviato dal Dipartimento di Stato americano in Italia nel corso dei 55 giorni del sequestro Moro. I rapporti con la stampa andavano orchestrati in modo […]

di Miguel Gotor
Napoli

Camorra, ville di lusso e centro benessere. In Romania il tesoro del clan Zagaria

E un pentito dice: “Il boss incontrò il senatore Cesaro”

Mondo

Lo scandalo

2,4 miliardi in bustarelle

Operação Lava JatoIniziata come indagine sul riciclaggio di denaro, si è allargata per coprire le accuse di corruzione alla compagnia petrolifera statale Petrobras, i cui dirigenti avrebbero accettato tangenti in cambio di aggiudicazioni di contratti a imprese edili a prezzi gonfiati Mensalao(mensile) si riferisce a un corrispettivo mensile di denaro che secondo un deputato laburista […]

Il dossier

La villa, le pressioni e le mazzette: perché Lula è condannato

Brasile – Tutte le tappe dell’inchiesta sulle tangenti della società Petrobras, che ha travolto anche il leader del Partito dei lavoratori

Hamas, proteste al confine

Gaza, Israele uccide due palestinesi: oggi 3° venerdì di rabbia

Israele e Hamas hanno rafforzato le misure di sicurezza mentre oggi una nuova marcia di massa palestinese – la terza negli ultimi tre venerdì – avrà luogo a ridosso del confine con Gaza. I nervi sono a fior di pelle. Gli incidenti si susseguono e oggi sul terreno si sono aggiunti due nuovi morti. Mercoledì […]

Cultura

La mamma combina guai ma è pur sempre la mamma

Il libro di Francesco Abate non è la solita storia in cui è il figlio a farsi beccare

di Vittorio B. 14 anni
IL FUMETTO

Susumu Katsumata, Pasolini nipponico e il racconto delle lucciole perdute

Il gekiga nasce nel 1957: un pezzo di fumetto giapponese smette di essere puro intrattenimento (manga) e sceglie di raccontare una società in piena evoluzione, che sulle cicatrici della guerra e delle tragedie atomiche sta costruendo una fulminea modernità. Nei tanti volumi di gekiga che Coconino Press e ora anche Oblomov Edizioni stanno portando in […]

Il patrimonio di una città è pure sui muri

È seduto per terra a dipingere una delle maschere della sua crew, i Berlin Kidz. Quelle che lui e i suoi compari, che arrivano da Kreuzberg, usano quando si arrampicano su palazzi, tetti e balconi, dove volteggiano con le funi creando graffiti che hanno modificato l’aspetto della città tedesca negli ultimi anni. Sospesi nel territorio […]