/ di

Stefano Feltri Stefano Feltri

Stefano Feltri

Vicedirettore de Il Fatto Quotidiano

1984. Modenese, laureato in economia alla Bocconi, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano. Ho cominciato a scrivere sulla Gazzetta di Modena. Poi ho collaborato con varie testate, tra cui DiarioLo Specchio de La Stampa. Dopo uno stage a Radio24, ho lavorato per il Foglio e per Il Riformista. Ho una rubrica su Linus e una su Wired, ogni mercoledì sul Fatto scrivo di fumetti.

Articoli Premium di Stefano Feltri

Cultura - 22 giugno 2018

Le antiche divinità egizie sono drogate, depresse e vivono in grigie periferie

È molto difficile spiegare a chi non l’ha già letto perché Anubi di Marco Taddei e Simone Angelini è diventato un caso editoriale, successo di passaparola per le edizioni GRRRz e ora celebrato come graphic novel fondamentale da una nuova edizione per Coconino Press, che manda in libreria anche il sequel, Horus. La trama è […]
Cronaca - 22 giugno 2018

I conti misteriosi dietro i 35 euro al giorno per ciascun migrante

Ma 35 euro al giorno per migrante sono tanti o pochi? Il ministro dell’Interno Matteo Salvini vuole fare tagli lineari, l’altro vicepremier, Luigi Di Maio (M5S) dice che “dobbiamo ridurre il business dell’immigrazione” e per farlo “iniziamo a far rendicontare i fondi dell’accoglienza ai soggetti che li gestiscono: cooperative, società, associazioni”. Sarebbe già un primo […]
Cronaca - 21 giugno 2018

Consip, Marroni beffato adesso chiede i danni

Il grande accusatore dell’ex ministro Luca Lotti e dei vertici dei carabinieri nel caso Consip, cioè Luigi Marroni, non soltanto ha confermato le accuse sulla fuga di notizie a ogni interrogatorio, ma ora chiede i danni: l’ex amministratore delegato della Consip ha presentato una richiesta per risarcimento danni contro il ministero del Tesoro, suo azionista […]
Politica - 21 giugno 2018

Roma e cemento, la storia infinita del nuovo stadio

Chi non vive a Roma forse si è perso qualche puntata: la storia del nuovo stadio della squadra che fu di Francesco Totti, l’As Roma, attraversa ormai tre consiliature e ha coinvolto altrettanti sindaci, da Alemanno a Marino a Raggi. Ecco le tappe principali della vicenda per orientarsi. 30 dicembre 2012. La nuova proprietà americana […]
Il Fatto Economico - 20 giugno 2018

Le porte un po’ troppo girevoli del Tesoro

Dalla segreteria tecnica del ministro dell’Economia a un fondo americano che si occupa di medie imprese ma anche di titoli di Stato italiani: Fabrizio Pagani lascia il Tesoro e passa al fondo di investimento Muzinich. Tutto normale? Per la legge italiana sembra di sì. In America queste si chiamano revolving door, porte girevoli, e vengono […]
Politica - 19 giugno 2018

Nomine, lo scontro tra Conte e Giorgetti blocca Palazzo Chigi

Le nomine per le posizioni più importanti di Palazzo Chigi sono paralizzate dallo scontro tra il premier Giuseppe Conte (M5S) e il suo sottosegretario Giancarlo Giorgetti (Lega). Conte sarà pure uno sconosciuto per molti, ma ha le sue conoscenze: è stato vicepresidente dell’organo di autogoverno della magistratura amministrative, e da lì vuole attingere personale, dai […]
Politica - 18 giugno 2018

Cosa rende populista il governo. E cosa no

Il governo Conte è populista? E se sì, quanto? Il nuovo premier, Giuseppe Conte, nel discorso di insediamento, ha rivendicato con orgoglio per la sua maggioranza Lega-M5S l’etichetta di populista e di anti-sistema, “se populismo è l’attitudine della classe dirigente ad ascoltare i bisogni della gente” e se antisistema significa “mirare a introdurre un nuovo […]
Cultura - 15 giugno 2018

“Salvezza”: è difficile risolvere la questione migranti. Quasi quanto raccontarla

In questi anni sul racconto delle migrazioni e delle relative tragedie abbiamo capito una cosa: la parola scritta pesa zero, le immagini valgono tutto. Che siano le foto di bambini morti, le riprese con la GoPro dei salvataggi o le (spesso artefatte) folle di italiani inferociti, questo è un racconto che si costruisce in tv. […]
Cronaca - 15 giugno 2018

Contratto e salario minimo: il piano Di Maio per i rider

Chi lavora per una piattaforma che offre servizi via app sarà “considerato prestatore di lavoro subordinato”, cioè un dipendente, anche se non c’è un orario di lavoro rigido e se è un algoritmo a decidere cosa fare e quando. La linea del governo Conte è drastica, senza precedenti a livello internazionale: i fattorini che consegnano […]
Cronaca - 14 giugno 2018

Aquarius, i nuovi alleati di Salvini isolano Macron

A sorpresa non è Matteo Salvini a trovarsi isolato dopo la scelta di impedire l’attracco in Italia della nave Aquarius carica di migranti, ma Emmanuel Macron, il critico più feroce di quella scelta “cinica e irresponsabile”. Mentre la crisi con la Francia peggiora, la linea leghista del governo trova due insperati alleati: la Germania e […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×