Siria, Palazzo Chigi spera di non dover dare le basi

L’esecutivo dice no ad azioni militari, ma assicura sostegno logistico: se l’attacco avverrà dalle navi come nel 2017 non bisognerà chiedere l’ok delle Camere
Siria, Palazzo Chigi spera di non dover dare le basi

Il governo Gentiloni è già in trincea e questa opera di fortificazione mediatica potrebbe essere battezzata “Angela Merkel”: “Sulla Siria la nostra linea è quella della Merkel”, dice Palazzo Chigi. Tesi coadiuvata da apposita telefonata tra il premier italiano e la cancelliera tedesca subito resa nota alle agenzie. La trincea italiana è questa: dare per […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.