“Speriamo si formi un nuovo governo il prima possibile e che si rimetta mano alle procedure di ricostruzione perché siamo ancora fermi e le nostre terre si stanno spopolando. Di questo passo non esisteremo più”. È l’appello lanciato dai sindaci di Accumoli, Stefano Petrucci di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci e quello di Rieti, Daniele Sinibaldi, comuni interessati dal terremoto del 24 agosto del 2016

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

I Giovani Pd organizzano il “R.i.p.arty”: nell’invito ci sono Renzi e una bara. Nobili: “Indecente, subito provvedimenti”

prev
Articolo Successivo

Consultazioni bis, Gelmini (FI) e Meloni (FdI): “A Mattarella chiederemo incarico per centrodestra e Salvini”

next