Lancia l’allarme attraverso i suoi profili social, Rich Horner, dopo un’immersione a sud dell’isola di Bali, Indonesia. Più che tra i pesci, nelle acqua al largo di Manta Point ha nuotato in un mare di plastica. Nel video che ha postato su Facebook e Youtube, Horner nuota letteralmente in mezzo ai rifiuti. L’indomani qualcuno ha comunicato a Horner che i rifiuti non c’erano più, che la corrente li aveva portati altrove. “Purtroppo la plastica continua nel suo viaggio, verso l’oceano indiano, per ridursi lentamente in pezzi piccoli e piccoli, in microplastiche. Ma non se ne va”, scrive il sommozzatore su Facebook. Bali è tra le località più colpite in un paese, l’Indonesia, che per l’inquinamento dei mari è secondo solo alla Cina