“Prima di dar le piazze a Forza Nuova bisogna pensarci due volte, perché queste autorizzazioni devono tenere sempre conto di un contesto”. Così Pier Luigi Bersani (Leu) ha commentato la scelta di Bologna di concedere piazza Galvani al partito di Roberto Fiore. “Abbiamo già visto tante volte come reagire a rigurgiti fascisti. L’abbiamo sempre fatto andando in piazza e andandoci tutti – ha detto Bersani, di passaggio al presidio antifascista indetto dall’Anpi sotto il Sacrario dei partigiani. “ Credo che la strada sia ancora quella ma attualmente non basta. C’è una destra regressiva, parafascista che sta raccogliendo consensi laddove c’è rabbia, disagio e frustrazione. Bisogna che la sinistra vada lì”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Calenda contro Raggi: “E’ assente. Giunta M5s non sa neppure la matematica”. Futuro sindaco Roma? “No, sarei un cialtrone”

next
Articolo Successivo

Elezioni, Gentiloni: “Creeremo condizioni per un governo stabile. Il Pd ne sarà il pilastro”

next