Lo sguardo oltre il fango“, liberamente ispirato a “Il bambino con il pigiama a righe”, nel 2017 ha riscontrato grande successo di critica e di pubblico a Roma, registrando tutte le date sold-out in piazza San Giovanni in Laterano.
Lo spettacolo tornerà in scena nel 2018 a Roma, nella settimana della ricorrenza del Giorno della Memoria presso il Tetro di Villa Torlonia a Roma, dal 24 al 26 gennaio, con il Patrocinio dell’Assessorato alla crescita culturale di Roma Capitale e, per la serata della prima, con il patrocinio della Camera dei deputati. Importante la collaborazione dell’accademia di Musical MTDA, diretta da Manuela Mazzini.

Il musical, nato da un’idea del Maestro Simone Martino (musiche) e del poeta Lorenzo Cioce (libretto), si sviluppa in due atti, attraverso testi tratti da documenti storici, con dialoghi dalla forte presa emotiva e con la trama di un’intensa colonna sonora. Tra gli scopi dello spettacolo ci sono sia la sensibilizzazione sulla vicenda dell’Olocausto sia la riflessione sempre attuale sull’integrazione possibile fra mondi apparentemente divisi da un muro invalicabile.
Il cast è formato da 12 artisti che si esibiranno live accompagnati da un violino solo.

La trama racconta di Ziva, una ragazza ebrea polacca di undici anni, deportata con la sua famiglia in un campo di concentramento durante la seconda guerra mondiale. Qui incontra il coetaneo tedesco Peter, figlio del comandante SS del lager. Tra i due nasce una forte sintonia che si trasforma in amore che annienta ogni differenza e lascia spazio solo al sogno di una vita condivisa fra disperazione e uno sguardo verso il futuro.