Un allevatore sessantunenne di Gibellina (Trapani) è stato fermato dai carabinieri di Sciacca (Agrigento) alla guida della sua automobile, con a bordo una ragazzina di tredici anni. Dagli accertamenti è emerso che l’uomo l’aveva portata in un ovile per farla prostituire con diversi uomini. L’uomo è stato quindi arrestato con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Sono in corso ulteriori indagini, coordinate dalla Procura di Sciacca che ha chiesto la convalida e l’applicazione della custodia in carcere che è stata disposta dal gip. La ragazzina è stata affidata ad una struttura di accoglienza.

In un primo momento l’allevatore aveva tentato di giustificarsi millantando un rapporto di parentela tra lui e la ragazzina, rapporto tuttavia inesistente. I carabinieri hanno invece trovato i numerosi precedenti penali del 61enne e approfondendo la storia hanno ricostruito quella che viene definita dagli stessi inquirenti “una vicenda agghiacciante”. Magistrati e carabinieri hanno già sentito diverse persone, soprattutto per definire il coinvolgimento di altri soggetti.