I Mates sono un collettivo di Youtuber capace negli ultimi 3-4 anni di catalizzare un sempre crescente numero di follower, sopratutto tra i più giovani, passando anche i due milioni di iscritti su alcuni dei loro canali offrendo un intrattenimento a base di gag, momenti di vita e videogame, senza interpretare più di tanto un personaggio. Ad oggi hanno all’attivo varie apparizioni sul più tradizionale tubo catodico, qualche partecipazione canora-parodica, un libro e  lanciato una propria linea di abbigliamento.

Alla base di tutto un’amicizia, quella che lega Stefano, Giuseppe, Salvatore e Sascha – o come li conosce anche il loro pubblico St3pNy, Vegas, SurrealPower e Anima -, che non è solo a favor di camera, ma invece è un vero legame nato al di fuori dei loro video, grazie ad una passione comune, quella dei videogiochi, che li ha fatti incontrare nonostante età e città d’origine differente. I valori dell’amicizia di conseguenza sono anche uno dei principali messaggi che il quartetto cerca di veicolare tramite i propri contenuti che si tratti di video su YouTube, stories su Instagram o il già citato libro, Veri Amici.

Abbiamo avuto modo di incontrare i ragazzi a Parigi, dove parteciperanno questo weekend alla GTXChallenge, la sfida videoludica per youtuber e streamer promossa da NVIDIA e Lenovo Legion, chiedendo a ciascuno di raccontarci qualcosa su di se e sulla propria carriera da intrattenitori/content creators, senza tralasciare un accenno al fattore di responsabilità che proviene dal doversi interfacciarsi con un pubblico giovane come il loro che li assume a propri modelli. Troverete le loro risposte nelle prossime pagine.