“Non è un naso rotto che ci può fermare”, così Daniele Piervincenzi, reporter Rai di “Nemo“, colpito l’altro ieri da Roberto Spada a Ostia. Piervincenzi è andato a viale Mazzini per incontrare il direttore Mario Orfeo che voleva sincerarsi delle sue condizioni di salute.  “Certo siamo scossi, sia io che Edoardo Anselmi – ha aggiunto -. Lui ha coraggiosamente difeso il girato della telecamera durante l’aggressione, gliene sono grato. Entrambi continueremo a fare il nostro lavoro con la stessa dedizione di prima”, ha concluso entrando nella sede Rai

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Venezia, lo stop alle grandi Navi è un buon inizio. Ma restano alcuni nodi da sciogliere

next
Articolo Successivo

Roma, cos’è e cosa rappresenta la Casa delle donne a rischio sfratto

next