“Siamo arrivati a quella che, secondo i ricercatori dell’Irsa Cnr è la soglia di abbassamento del livello del lago massima, che l’ecosistema può sopportare. Oltre questa soglia, entriamo in una fascia di rischio ecosistemico molto importante”. Sulla pagina facebook Bracciano Smart Lake le immagini del lago in secca e le preoccupazioni relative alla situazione del suo ecosistema

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Consumo di suolo, un problema culturale di un Paese lobotomizzato

prev
Articolo Successivo

Decreto Mezzogiorno, il miracolo estivo che elimina i rifiuti pericolosi

next