“Siamo arrivati a quella che, secondo i ricercatori dell’Irsa Cnr è la soglia di abbassamento del livello del lago massima, che l’ecosistema può sopportare. Oltre questa soglia, entriamo in una fascia di rischio ecosistemico molto importante”. Sulla pagina facebook Bracciano Smart Lake le immagini del lago in secca e le preoccupazioni relative alla situazione del suo ecosistema

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consumo di suolo, un problema culturale di un Paese lobotomizzato

next
Articolo Successivo

Decreto Mezzogiorno, il miracolo estivo che elimina i rifiuti pericolosi

next