Sciopero nel sabato di Pasqua a Serravalle Scrivia, dove centinaia di lavoratori dell’outlet hanno provato a bloccare le entrate. Uno sciopero che nasce dalla scelta della proprietà McArthurGlen di tenere aperto anche nel weekend pasquale per la prima volta in diciassette anni, ma che punta il dito anche sul precariato diffuso tra i negozi dell’outlet. “Oggi scioperiamo anche per chi ha un contratto precario e oggi non ha potuto scendere in piazza con noi” racconta Daniele, 52 anni che denuncia i “ricatti che sono stati fatti negli scorsi giorni nei confronti dei lavoratori precari per impedire la riuscita dello sciopero”. Secondo la direzione, sono stati 13 i negozi che hanno tenuto le serrande giù. Al termine della manifestazione la direzione ha incontrato una rappresentanza dei lavoratori.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gioia Tauro, portuali bloccano l’A3 contro gli esuberi: “La politica fa passerelle, noi vogliamo risposte”

next
Articolo Successivo

Lavoro, le storie dei working poor italiani. “Con lo stipendio non arriviamo a fine mese. Dobbiamo andare a rubare?”

next