Con una moneta da un euro ha voluto incidere le scritte ‘Rachid 2017‘ e ‘Diana‘ sul Colosseo. L’autore dello sfregio ai danni di uno dei pilastri del simbolo della Capitale è un cittadino dell’Ecuador di 55 anni, voleva lasciare in eterno impressi sull’Anfiteatro Flavio i nomi di sua moglie e di sua figlia.

A notare la scena lunedì pomeriggio il personale della soprintendenza speciale del Colosseo addetto alla vigilanza che ha avvistato i carabinieri della stazione di piazza Dante, in servizio nell’area davanti l’ingresso pedonale dell’Anfiteatro. Il 55enne è stato portato nella vicina caserma di via Tasso e denunciato a piede libero con l’accusa di danneggiamento aggravato su edifici d’interesse storico e artistico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, parentopoli all’Asl 1: “Favorite le imprese del compagno del provveditore”. Quattro indagati

next
Articolo Successivo

Igor-Ezechiele ricercato nel Ferrarese: tracce di sangue sul Fiorino rubato. E dubbi sulle sue altre identità

next