“Sono bandita dal guardare mia nonna“, “il caffè di Portland è yemenita” sono alcune delle scritte che compaiono sui cartelloni dei manifestanti che protestano contro il “bando islamico” di Donald Trump, che vieta l’ingresso negli Usa di rifugiati e cittadini di 7 paesi a maggioranza islamica. Le foto dei cartelloni ironici stanno facendo il giro del web.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Canada, “l’attentatore Alexandre Bissonnette apprezzava Trump, Marine Le Pen e le forze israeliane”

next
Articolo Successivo

Trump licenzia la ministra della giustizia ad interim contraria al bando sugli immigrati: “Ha tradito il dipartimento”

next