L’altra faccia della Shoah
il-cuore-coraggioso-di-irenaNei momenti più crudeli della storia c’è sempre chi sa invertire la rotta, chi prova a fermare il male. Irena Sendler, operatrice dei servizi sociali di Varsavia, è una di queste persone: grazie al suo lavoro che le permette di entrare e uscire dal ghetto per vaccinare gli ebrei dal tifo, riesce a far fuggire più di 2500 bambini che nasconde in istituzioni religiose polacche e in qualche famiglia che si oppone al regime nazista. Una storia vera raccontata magistralmente dalla penna di Daniela Palumbo in Il cuore coraggioso di Irena per Mondadori.

INDIETRO

Giorno della Memoria, 10 modi per saperne di più: film, luoghi e libri (anche per spiegare la Shoah ai bambini)

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giornata della Memoria, i volenterosi carnefici di ieri e di oggi

next
Articolo Successivo

Giorno della Memoria, la storia dei 70 ragazzi di Villa Emma: salvi grazie agli abitanti di Nonantola

next