Il soccorso alpino della Guardia di Finanza ispeziona la neve accumulatasi tra le auto ribaltate nel parcheggio dell’hotel Rigopiano alla ricerca di dispersi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hotel Rigopiano, la prima telefonata al 112: “E’ successa una cosa molto grave, dovete mandare un elicottero…”

next
Articolo Successivo

Hotel Rigopiano, lo sfogo del padre di un disperso: “sono morto 2 volte. Voglio giustizia”

next