Ironia e divertimento non sono mancati ieri sera nel corso dell’ultima puntata de L’importante è avere un piano in onda su Rai 1: Stefano Bollani ha letto alcune letterine ‘natalizie’ inviate da ipotetici telespettatori dando colore alle loro voci attraverso l’uso dei vari dialetti, dal milanese al romanesco fino al dialetto napoletano. Nel corso del programma anche diversi momenti di poesia come il toccante omaggio a Lucio Dalla di Samuele Bersani e Daniele Silvestri che hanno reinterpretato La casa in riva al mare accompagnati al piano da Bollani,  e il brano eseguito a “doppio pianoforte” con Chano Dominguez – il grande pianista che combina magistralmente jazz e flamenco –, la chitarra del compositore brasiliano Yamandu Costa e la splendida voce di Barbara Casini. A chiudere la serata, come ogni puntata, la magia del Video della Buonanotte  della Fata del Sonno, Valentina Cenni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il toccante omaggio a Lucio Dalla di Stefano Bollani, Samuele Bersani e Daniele Silvestri

next
Articolo Successivo

George Michael morto, aveva 53 anni. Dagli Wham agli anni 2000, una carriera (e un personaggio) fra trionfi e tormenti

next