Al Bano, Di rose e di spine
Non sono passati neanche tre giorni da quando è uscita la notizia che Albano Carrisi è stato operato d’urgenza al cuore per un infarto che eccolo tornare agli onori della cronaca per un fatto positivo (per lui), il suo ritorno a Sanremo. Potremmo star qui a lanciare strali contro la sua partecipazione, tirare in ballo l’anagrafe, citare il trash, volendo anche buttarla sul nazionalpopolare, ma al Festival, uno come Al Bano, ci sta davvero bene. Poi, è chiaro, la sua canzone magari ci sembrerà vecchia, come tutte le sue canzoni, dopo due ascolti ce la saremo dimenticata e torneremo a parlare di lui per Romina, la Lecciso o il vino che fa a Cellino San Marco, ma almeno per quella settimana di febbraio lunga vita artistica a Al Bano (lunga vita a Al Bano in generale, ovviamente, anche fuori da Sanremo).

VASCO DA ROCKER A ROCKSTAR

di Michele Monina e Vasco Rossi 16€ Acquista
Articolo Precedente

Festival di Sanremo 2017: i cantanti in gara. Dai talent ai veterani: ecco chi salirà sul palco dell’Ariston (FOTO)

next
Articolo Successivo

Sanremo 2017, così Massimo Ranieri ha scoperto gli hipster

next