Gaia 4
Ci si chiedeva come sarebbe stata la vecchia intrappolata dentro il corpo di una ragazza, al secolo Gaia, nel momento in cui avrebbe cantato in italiano. Ce lo si chiedeva, con la stessa urgenza con cui si cerca di capire che cazzo significhino quei tatuaggi a forma di stella che vanno tanto di moda, sia chiaro. Poi l’abbiamo sentita uccidere per la seconda volta a distanza di quasi cinquant’anni Tenco, e si è capito che forse era meglio continuasse a fare Janis Joplin. Con le stecche che ha preso ci hanno giocato le partite di biliardo in onda nottetempo su Rai3. Meglio mentre gigioneggia i Major Lazer alla Stevie Wonder, ma continuiamo a pensare sia nata nel decennio sbagliato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

VASCO DA ROCKER A ROCKSTAR

di Michele Monina e Vasco Rossi 16€ Acquista
Articolo Precedente

Luciano Ligabue: “Questa volta non canto “i cazzi miei”. Ma quelli di un uomo che lotta contro la crisi, economica e soprattutto personale”

next
Articolo Successivo

Il violino di David Garret oltre i confini del possibile. Tributo a Michael Jackson con “Smooth criminal”

next