Si avvia alla conclusione l’indagine sul presunto complotto ai danni dei vertici dell’Eni avviata a luglio scorso dalle procure di Trani e Siracusa. Al centro dell’inchiesta, il tentativo di ‘silurare’ l’attuale amministratore delegato del Cane a sei zampe Claudio Descalzi anche attraverso un’opera di vero e proprio killeraggio mediatico.

A quanto apprende l’Adnkronos, la procura di Siracusa indaga per corruzione internazionale in concorso e lo stesso Descalzi è individuato nel procedimento come persona offesa insieme al ministero del Tesoro. In particolare, agli indagati viene contestato l’aver posto in essere, “in concorso con pubblici ufficiali italiani e nigeriani”, un “complesso di attività fraudolente finalizzate a tentare di condizionare le scelte del governo italiano nell’indicazione dell’amministratore delegato di Eni spa” e “a diffondere notizie false sui vertici della società Eni spa con l’obiettivo di delegittimarne l’operato”, reato “commesso in Siracusa in data antecedente e prossima al 1 luglio 2014”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Enigate

di Claudio Gatti 15€ Acquista
Articolo Precedente

Pino Taglialatela, ex portiere del Napoli, accusato associazione mafiosa

next
Articolo Successivo

Procura di Milano, Legnini spinge per il voto giovedì. “No a rinvio dopo elezioni”

next