L’uomo ferito e messo in stato di fermo dalla polizia ieri alla fermata del tram vicino a Place Meiser, nel quartiere di Schaerbeek è Abderahmane Ameroud. Lo ha reso noto la procura federale precisando che il fermo è stato prolungato per altre 24 ore dal giudice istruttore, considerando l’uomo legato all’inchiesta sull’attentato sventato ad Argenteuil. Algerino, Ameroud era stato condannato a 7 anni di carcere per concorso in omicidio del leggendario comandante afghano Shah Massoud, noto con il soprannome di ‘Leone del Panjshir’, leader della lotta contro i talebani che venne ucciso nel settembre 2001 a Takhar. Lo scrive Le Soir, citando la procura federale.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Rolling Stones a Cuba, concerto gratuito all’Avana: oltre 250mila spettatori. (Video e foto)

prev
Articolo Successivo

Giulio Regeni, una verità che l’Italia non può permettersi

next