Elton John ha pagato una donna per dargli figli? E’ una vergogna, quello che ha fatto Elton John è uno schifo. Anzi, lui è uno schifo umano. E’ l’egoismo di un ricco arrogante che ha sfruttato la disperazione di una donna”. Così il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, ospite de La Zanzara (Radio24), si pronuncia sul celebre cantante britannico, sposato da anni con David Furnish, e sulla sua scelta di ricorrere al sistema dell’utero in affitto, legale in Inghilterra, per avere due figli. Il vicepresidente del Senato così dà una stoccata al fiele anche alla Rai per l’annunciata presenza di Elton John all’imminente Festival di Sanremo. E rincara: “Un conto sono i diritti nelle convivenze, un conto sono le adozioni, un altro conto sono le compravendite di vite. Oggi una persona mi diceva: ‘Se viene approvata la legge sulle unioni civili, perché non si consente l’unione civile a tre o a quattro?”. La verità è che bisogna mettere dei paletti. Il senatore Pd Lo Giudice è ricorso all’utero in affitto? Ha commesso un atto turpe e vergognoso, un vero e proprio reato. Si dovrebbe vergognare. Comprare bambini è una vergogna”. Gasparri aggiunge: “Lo Giudice dovrebbe andare incontro alle sanzioni previste in Italia per chi commette un reato come l’utero in affitto. Il figlio andrebbe tolto e affidato a una coppia eterosessuale che possa allevarlo senza la vergogna di chi l’ha comprato. Tanto uno che l’ha comprato, domani potrebbe venderlo, un figlio è come un’automobile per questa gente. Uno compra un bambino e può anche rivenderlo o darlo in permuta: ti vendo un bambino in cambio di due bambini più piccoli”. E chiosa: “Io ritengo tutto ciò una barbarie e mi batto contro la barbarie. Alla fine si farà la clonazione. L’altro giorno, infatti, ho minacciato uno: “Allora facciamo 100 Gasparri”. E quello mi ha risposto: “Nooooo!”. Vi ricordate la pecora Dolly? Si comincia così

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Olimpiadi 2024 a Roma, Radicali: “Interpelliamo i cittadini. Debiti di Italia ’90 pagati fino al 2015”

prev
Articolo Successivo

Gegia in politica con Salvini, l’annuncio dell’attrice a Telerama: “Sarà onorevole? Chiamatemi bona”

next