Alla Festa Democratica del Pd di Torino, il Ministro all’Istruzione Stefania Giannini è stata contestata da un gruppo di studenti e lavoratori della scuola che hanno “bocciato” simbolicamente la riforma della “Buona Scuola”. Alle proteste, la Giannini ha risposto che l”comunque la si pensi, la riforma “ha avuto il merito di aver rimesso al centro del dibattito pubblico italiano l’istruzione”  di Simone Bauducco

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Esodo insegnanti, Camusso: “Forzature che non fanno bene alla scuola”

next
Articolo Successivo

Sos scuola, il progetto-webserie che riqualifica gli edifici: “Basta banchi rotti e degrado. La classe deve essere una casa”

next