Il campione di windsurf trentino Alberto Menegatti, 30 anni da compiere, è stato trovato morto a Tenerife dai compagni di allenamento. La notizia, che ha creato sconcerto nel mondo della vela di Torbole, la sua città natale sul lago di Garda, è stata diffusa dopo che gli amici sono andati a cercarlo nell’appartamento che aveva affittato sull’isola spagnola perché stupiti della sua assenza all’allenamento quotidiano. Non sono noti molti elementi, ma sembra che la causa sia da attribuire a un malore e si attende l’autopsia. Menegatti, vicecampione del mondo nella specialità funboard, aveva ottenuto anche una serie di risultati da podio a livello italiano. Eccolo in un video tratto da Youtube – canale Point-7

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lo Stato che non paga i professionisti. Il commercialista: ‘Per la Pa non lavoro più’

next
Articolo Successivo

Siae, Gino Paoli si dimette. Ma si difende: “Certo di non avere commesso reati”

next