I legali di Massimiliano Latorre hanno presentato alla Corte Suprema indiana una richiesta per il suo rientro in Italia “per consentire un suo più rapido e completo ristabilimento”. Lo ha appreso l’Ansa oggi. Una prima udienza è in calendario lunedì 8 settembre. La richiesta di rientro di Latorre, si è inoltre appreso, è motivata dal malore che ne ha reso necessario il ricovero in un ospedale di New Delhi. E’ possibile che una decisione del massimo tribunale indiano sul caso possa giungere nel giro di alcuni giorni. Nei giorni scorsi, in seguito al malore accusato da Latorre, il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, si era immediatamente recata in India, accompagnata da medici e legali italiani. Dopo il ricovero si erano registrate anche le parole della figlia del fuciliere: “Italia Paese di merda”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Delitto Garlasco, “trovato dna maschile sotto le unghie di Chiara Poggi”

next
Articolo Successivo

Napoli, la società che si dimentica: ‘Ma che ne sapete voi?’

next