La copertina racconta il caso Cancellieri-Ligresti attraverso le intercettazioni della telefonata tra il ministro della Giustizia e la Frangi. Il giorno dopo quest’ultima parla con la figlia che accusa la Cancellieri di essersi fatta vedere solo allora. Si torna a Roma e Bertazzoni chiede ai parlamentari del Pd un’opinione sulla vicenda. Tutti sono evasivi sulla linea da tenere nel caso. Bersani rassicura il giornalista, Renzi attacca, Civati replica: “Renzi non si capisce cosa dice su questo tema, ha cambiato idea, prima ha chiesto le dimissioni…”. Gianni Cuperlo nega l’esistenza di correnti interne al Pd. Nel finale lo scenario terribile di Regina Coeli con le testimonianze dei parenti dei detenuti. Sono loro a denunciare i problemi del carcere e l’esistenza di persone di serie A e di serie B, come Berlusconi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Due conquiste per i gay in Europa

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, le vignette di Vauro: dalle palle d’acciaio di Letta ai figli di Berlusconi

next