”Ho sentito Ruby anche stamattina perché siamo tutte molto preoccupate, ma lei in particolare si è sentita anche offesa per quella frase sulla sua ‘furbizia orientale’, che infatti sa tanto di razzismo”. Parola di Marystell Polanco, una delle cosiddette Olgettine, parlando di cosa ne pensano lei e le altre ragazze delle feste di Arcore dopo la richiesta di condanna a 6 anni di carcere per Silvio Berlusconi. “Come si permette il Pm Boccassini di parlare di furbizia orientale come se fosse un insulto? – ha detto ancora la Polanco – E poi a cosa è servito andare a testimoniare, raccontare la verità, quello che accadeva davvero in quelle cene se non siamo state credute né prese in considerazione?. Chi lo può sapere meglio di noi cosa accadeva in quelle serate?”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Costa Concordia, cinque imputati su 6 patteggiano. No della Procura a Schettino

next
Articolo Successivo

Mafia, un altro carabiniere denuncia: “Ecco chi ritardò arresto Provenzano”

next