La Banca centrale europea abbassa i tassi di interesse al livello più basso di sempre mentre la crisi del debito minaccia di portare la zona euro in recessione. I mercati finanziari reagiscono con un vistoso ribasso. Il Cancelliere Angela Merkel ribadisce l’opposizione alla condivisione del debito il giorno dopo l’incontro con Mario Monti a Roma.

Stefano Cordero di Montezemolo – direttore scientifico della European School of Economics a Milano: “L’Italia non avrebbe bisogno di aiuto qualora le riforme e gli interventi strutturali venissero portati avanti, la preoccupazione del mondo è che dopo il governo straordinario si ritorni al solito balletto della vecchia politica che ha causato la crisi”.


Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italia e Germania litigano anche sui limiti delle emissioni di Co2 per le auto europee

next
Articolo Successivo

L’Europa ha un problema con Cipro: per salvare le banche preferisce la Russia

next