Ritornare al voto perché la situazione odierna nella Regione Lombardia non è più credibile per via delle continue indagini della magistratura su presunte tangenti che coinvolgono alcuni rappresentanti del consiglio regionale lombardo. Parola del sindaco di Milano Giuliano Pisapia, che, a margine di un incontro, ha risposto così ai cronisti che gli chiedevano un parere sugli scandali degli ultimi giorni, primi fra tutti quelli che hanno coinvolto il presidente del Consiglio regionale Davide Boni (Lega) e il consigliere regionale Pdl Angelo Giammario. “Quando ci sono delle situazioni così preoccupanti, ridare la parola ai cittadini sarebbe un segnale sicuramente di forza, di serietà e soprattutto di attenzione alla legalità” ha detto il sindaco, che poi, proprio riguardo alle recenti vicende, ha detto di “pensarne malissimo”. In precedenza, tuttavia, Giuliano Pisapia aveva esordito evitando di sbilanciarsi, spiegando che “non è corretto che io faccia valutazioni su altre istituzioni – era stata la premessa – se non quella nazionale”. Successivamente, però, ha proseguito, sottolineando l’assoluta evidenza del fatto che “ci siano dei problemi e che bisogna risolverli”. E la soluzione, per il sindaco del capoluogo lombardo, sono le elezioni anticipate.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Democrazia sospesa
democrazia scippata

next
Articolo Successivo

Rutelli conferma i finanziamenti di Lusi alla sua fondazione: “Tutto regolare”

next