/ / di

Sandra Rizza Sandra Rizza

Sandra Rizza

Giornalista giudiziaria

Sandra Rizza, sono giornalista giudiziaria e ho scritto alcuni saggi sul rapporto tra  mafia e politica. Gli ultimi: ”L’Agenda Rossa” (2007), ”Profondo nero” (2008), e ”L’Agenda nera della Seconda Repubblica” (2010), tutti pubblicati da Chiarelettere.

Sono cresciuta professionalmente al giornale ”L’Ora” di Palermo, negli anni Ottanta, durante la guerra di mafia che porto’ i corleonesi di Toto’ Riina al vertice di Cosa nostra. Dopo la

chiusura de ”L’Ora”, ho seguito le cronache dello stragismo per il settimanale ”Panorama” di cui sono stata corrispondente dalla Sicilia. Dal 2001 al 2008 ho fatto il redattore giudiziario all’Ansa di Palermo. Ho collaborato saltuariamente per ”il manifesto”, ”la Stampa”, ”Micromega”. Attualmente scrivo su ”il Fatto Quotidiano” da Palermo.

Blog di Sandra Rizza

Giustizia & Impunità - 30 maggio 2015

Procura di Palermo, ‘la verità sul caso Lo Voi’: arriva l’outing di Fiandaca

La verità sul caso Lo Voi è che il Csm, nominando il magistrato al vertice della procura di Palermo, ha violato “i consueti canoni di giudizio attitudinale”, con una scelta che non è scorretto definire “trasgressiva”: ovvero effettuata in aperta profanazione delle regole. Parola di Giovanni Fiandaca, il giurista palermitano che da qualche tempo ha […]
Giustizia & Impunità - 28 maggio 2015

Arresti Sicilia e metodo mafioso: lo scambio dei voti senza voto di scambio

Pur di accaparrarsi una manciata di voti non si fermavano davanti a nulla ed erano pronti a raschiare il fondo del barile: posti di lavoro, anche se precari, nei progetti finanziati con i fondi europei, vere e proprie elemosine in denaro a partire da cinque ero per ciascuna preferenza, e persino derrate alimentari assegnate da […]
Mafie - 24 maggio 2015

Viva Falcone, Viva Borsellino. Ma chi protegge Di Matteo?

Nessuno resiste alla Falconeide. Non c’è vip della classe dirigente di questo Paese (presidente, ministro o magistrato) che non abbia un ricordo, sia pur minimo, di Giovanni Falcone da rispolverare nell’aula bunker di Palermo dove ogni anno si raduna il salotto chic dell’antimafia istituzionale. E anche quest’anno il copione è stato rispettato: commemorando il sacrificio […]
Cronaca - 15 ottobre 2013

Giornalismo e legalità: Pum pum, chi è? Carabinieri! La ‘perquisa’ e i ragazzini

Pum Pum, chi è? Carabinieri! “Ma insomma, mamma, cos’è successo? Che hai combinato?”. Le domande arrivano con tre giorni di ritardo, ma prima o poi dovevano arrivare. “Non sei tu, mamma, quella che ha sempre predicato la legalità? Ora sei diventata una fuorilegge?Perché ci hanno frugato tutta la casa come si fa con i criminali?”. […]
Giustizia & Impunità - 1 giugno 2013

Trattativa Stato-mafia: no Rifondazione, no parti (civili)

L’obiettivo di Rifondazione comunista? E’ ‘’il superamento del capitalismo’’. Quello della trattativa Stato-mafia? E’ la “destabilizzazione”. E dunque? La trattativa non poteva creare alcun danno ai comunisti italiani che sognavano di rifondare la società abbattendo il sistema capitalistico. E’ l’argomentazione giuridica con cui l’avvocato Giuseppe Di Peri, difensore di Marcello Dell’Utri, ieri ha dissotterrato l’ascia di guerra per scongiurare la presenza, tra le parti civili, dell’unico partito […]
Cronaca - 23 maggio 2013

Strage di Capaci. La ‘Falconeide’ e il festival dei soliti ipocriti

Mai come quest’anno, il festival antimafia che a Palermo va sotto il nome di “Falconeide” (così è stata ribattezzata l’annuale celebrazione in ricordo della strage di Capaci e della sua vittima più illustre) è apparso come un fastoso rituale dai toni surreali, più che mai infarcito di dichiarazioni al limite della schizofrenia. Dalle Navi della […]
Società - 6 aprile 2013

Palermo, se arrivano mutande al posto di libri

Chiude la libreria Flaccovio di via Ruggiero Settimo, un’autentica ‘’istituzione’’ a Palermo, per la sua storia e per il ruolo che ha avuto nella cultura cittadina. Al suo posto, tra poco, aprirà un negozio di intimo: mutande e pigiami, sia pure griffati. La cessione in cantiere, infatti, è quella con il marchio di underwear Tezenis, il […]
Cronaca - 4 aprile 2013

Minacce a Di Matteo: strage che vince non si cambia

Nonostante gli avvertimenti, più o meno anonimi, che per tutta la primavera del ’92 incrociarono i palazzi del potere, Falcone e Borsellino vennero fatti a pezzi senza che lo Stato riuscisse a prevedere e a prevenire un bel nulla. E così nessuno pensò di utilizzare il ‘’jammer’’, un disturbatore di frequenze che forse avrebbe potuto […]
Giustizia & Impunità - 25 settembre 2012

Ingroia, invidia e “fuoco amico”

Racconta un’antica storiella yiddish che quando Moishe, dopo il suo trapasso, si presentò al cospetto dell’Eterno, quello gli disse: ‘’Sei stato un buon ebreo, che cosa vuoi che ti regali? Dimmelo e lo otterrai, ma ricorda che il tuo peggior nemico riceverà il doppio di ciò che ricevi tu”. Moishe ci pensò un po’ su, […]
Cronaca - 23 maggio 2012

Brindisi, bombe, bugie e videotape. I vecchi schemi non bastano

La strage alla scuola ‘’Morvillo-Falcone’’ di Brindisi è un rebus investigativo che gli inquirenti, a quattro giorni dalla morte di Melissa Bassi, stentano a ricomporre, nonostante l’ottimismo esibito a caldo dal capo della Polizia Antonio Manganelli che ha promesso all’opinione pubblica: ‘’Li prenderemo’’. Forti della videoripresa che casualmente ha registrato le immagini di un uomo […]
Selvaggia Lucarelli e Neri a processo: “Spiati anche Emanuele Filiberto e Virzì”
Mafia Capitale, giudizio immediato per Carminati, Buzzi e altri 32

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×