“Nicola Mancino è imputato per falsa testimonianza, ma per l’effetto mediatico è diventato l’emblema della trattativa”. Nell’aula bunker è il giorno degli avvocati Massimo Krogh e Nicoletta Piergentili Piromallo, difensori dell’ex ministro dell’Interno per il quale i pm hanno chiesto 6 anni di carcere. Ricordando il ruolo “secondario” del loro assistito, entrambi i legali esordiscono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Pinotti salva la Piaggio Aero degli amici arabi: 766 milioni

prev
Articolo Successivo

Bollette mensili col trucco, l’Antitrust apre l’indagine

next