IlFattoQuotidiano.it / BLOG / di Puntarella Rossa

Puntarella Rossa Puntarella Rossa

Puntarella Rossa

Cibo e vino

Puntarella Rossa è un sito indipendente che si occupa in maniera critica di cibo e di vino. Il diavoletto che vedete sopra si aggira con il suo forcone per i ristoranti, mangia in anonimato, paga (sempre) e ne scrive, con ironia e serietà. Puntarella Rossa detesta: le marchette dei giornalisti enogastronomici, la panna nella carbonara, lo snobismo radicalchic, i ristoranti formali e costosi e le bettole finto-veraci. Adora: la carbonara con il guanciale, l’onestà, l’ironia e il vino naturale.

www.puntarellarossa.it

Post di Puntarella Rossa

Politica & Palazzo - 17 febbraio 2012

Ma Vecchioni perché non continua a cantare?

“Vecchioni, Vecchioni… già il nome che hai avuto in sorte, Vecchioni… ma non ti dice niente? E continui a rubarmi giorno dopo giorno anno dopo anno… e io a concederteli questi anni e sai perché? Ogni anno che passa, mi piace vedere la tua faccia da viaggiatore di commercio che ha scoperto al casello che c’è […]
Cronaca - 1 febbraio 2012

Niente scontrino? Boicottaggio fiscale

Quando abbiamo lanciato, su Puntarella Rossa e qui, sul nostro blog sul Fatto Quotidiano, la campagna “No scontrini no party“, sapevamo che avremmo sollevato un polverone. Perché il tema – le ricevute fiscali e i ristoranti – è di quelli delicati. Che lo stile italico mellifluo e ipocrita preferisce relegare nel laissez-faire dell’illegalità quotidiana, dello […]
Piacere quotidiano - 29 gennaio 2012

Premio qualità o conflitto d’interessi?

In un’Italia che naviga serena nella melma dei conflitti di interessi, questo potrà sembrare un piccolo esempio. Però è, come si dice, emblematico di un modo di fare e di essere, di un Paese vecchio, incrostato e avvitato su stesso. Succede mercoledì al Quirinale, dove va in scena una delle molte (troppe?) cerimonie di premiazione. […]
Piacere quotidiano - 20 gennaio 2012

No scontrino, no party

Una bella osteria tradizionale, di quelle che ti fa la cacio e pepe come una volta, con i suoi prodotti della transumanza freschi freschi, arrivati direttamente dal contadino. Le uova appena covate, l’oste brusco e insolente come richiedono le usanze rudi di una volta, il conto segnato a penna sulla tovaglia…Aspettate un attimo: “Il conto […]
Piacere quotidiano - 14 gennaio 2012

Ce lo meritiamo il veleno nel piatto

Il titolare di un’enoteca di Monza: “Il vino naturale? Ahahah, non esiste, mica si sarà fatto prendere in giro anche lei?”. Pochi centinaia di metri più in là, enoteca Meregalli, un commesso: “Vino naturale? Prego?”. Un parente durante il cenone della Vigilia: “Cibo biologico? Macché, son tutte balle”. Lo scetticismo avanza. Il cinismo dilaga. In […]