/ / di

Malcom Pagani

Articoli Premium di Malcom Pagani

Sport - 7 marzo 2017

Palermo, nuovo n. 1. Il calcio ha il suo Gianluca Vacchi

Sotto il tendone del calcio italiano, tra leoni e domatori, gazzettieri e smentite, equivoci, prestanome e finti sceicchi, mancava l’ex iena. A sanare la mancanza, con un ultimo mirabolante numero circense, Maurizio Zamparini. Maestro del genere ormai sull’uscio, l’ultima recita di Zampa, la zampata definitiva, lo ha visto superarsi. Arriva infatti al suo posto, a […]
Cinema - 5 marzo 2017

“Per ‘Alien 2’ è impazzita la 20th Century Fox. ‘Arrapaho’ film stupendo”

La valigia per la Costa Azzurra è pronta, la frase di lancio di Low budget, il suo prossimo film da presentare al Festival di Cannes, anche: Hollywood, 1979. Un napoletano senza un dollaro gira Alien 2 e manda in crisi la 20th Century Fox. Attore, regista e produttore, Ciro Ippolito ha 70 anni e ne […]
Sport - 28 febbraio 2017

Radja, il barbaro che è diventato indispensabile

Radja che tira a cento all’ora, Radja che segna, Radja che fa sognare. Radja che è moderno, Radja che copre e offende, Radja che non si lamenta se le prende e te ne dà comunque sempre una in più. Radja che parla sui social e non ha paura di dire una cazzata perché non sbaglia […]
Cultura - 26 febbraio 2017

“Un giorno B. mi palpò le tasche: ‘Nascondi bimbi? Non sei comunista, tu?’”

Albergo romano, tarda sera, un bicchiere di acqua minerale. Unico vizio e solo vezzo di Enzo Iacchetti – 64 anni, attore, conduttore e cantante – la colorata montatura degli occhiali: “Conosce la storia del treno che passa una sola volta nella vita? È una grandissima stronzata. Non l’ho mai aspettato il treno, anche se qualche […]
Politica - 26 febbraio 2017

Stadio della Roma, Verdone: “L’avemo fatto strano, ma alla fine ha vinto il buon senso di tutti”

Sfogliando l’agendina nella solitudine e nel caldo ferragostano, l’Enzo di Un sacco bello, il primo film di Carlo Verdone, salta da Stadio Olimpico a Olimpico Stadio sognando un viaggio in Polonia. La nuova arena della Roma a Tor di Valle evoca altri viaggi, altri peccati e altri miraggi e, per la gioia di uno dei […]
Sport - 25 febbraio 2017

Ranieri, Leicester e i frammenti di un discorso (ex) amoroso

Riavvolgi il nastro e trovi soltanto illusioni. La corona sulla testa, lo champagne sulla giacca, la ghirlanda di fiori appoggiata sul collo. L’ingresso al Quirinale, l’inchino dei colleghi, i cori del King Power Stadium, l’abbraccio incredulo della città di Leicester. Il casermone industriale dal relativo fascino che prima di Claudio Ranieri – fan dei Kasabian […]
Cultura - 24 febbraio 2017

“Ho riaperto i cassetti e viaggio da solo”

Samuel non abita più lì: “Avevo l’assoluta necessità di confrontarmi con me stesso. Ho iniziato a scrivere canzoni da bambino e fino ai 18 anni, prima di iniziare con i Subsonica per i successivi 20, avevo sempre ragionato da solo. In un gruppo devi giocare di sottrazione e mettere a disposizione la tua personalità al […]
Cultura - 23 febbraio 2017

“Capire la Prima Repubblica significa rivedere il Bagaglino”

Trent’anni fa, all’epoca del primo Bagaglino e delle lunghissime gambe di Pamela Prati in libera uscita sul palco del Salone Margherita, Piero Chiambretti metteva a dura prova i garretti a molte migliaia di chilometri: “Una volta persino dalla Transilvania, con i minatori rumeni che si opponevano a Ceausescu”. Chiambretti ricorda che erano tempi di dittature […]
Sport - 21 febbraio 2017

Come far davvero imbestialire i tifosi? Al Genoa si fa così

Le lamentele indistinte: “Ci avete rotto il cazzo”, “Vi romperemo il culo”, “Andate a lavorare”, “Vergognatevi”, “Venduti”, “Uomini di merda” dedicate ai dirigenti. Tutto il repertorio quindi, della rabbia tifosa in manifestazione di massa alle 20 di una fredda serata all’aeroporto di Genova. Il grifone è a picco. Dalla vittoria con la Juventus (si era […]
Italia - 20 febbraio 2017

Zigo, il George Best del Bentegodi: “Il calcio? Fumo, alcool e pellicce”

Ferruccio Valcareggi, un padre, mi fa ‘domenica scorsa abbiamo vinto anche senza di te, Zigo. Quindi oggi rimani in panchina’. ‘Metti a riposo il più forte giocatore del mondo? Stai scherzando?”. L’allenatore non scherzava e allora di giocare si incaricò Gianfranco Zigoni da Oderzo, il dio del Bentegodi, l’artista indolente che quando aveva voglia, per […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×