/ / di

Alessandro Ferrucci Alessandro Ferrucci

Alessandro Ferrucci

Giornalista

Appassionato di arte contemporanea, mi laureo in Storia dell’arte a La Sapienza di Roma, per poi approdare alla redazione sportiva de l’Unità. Di arte, poca. In seguito cronaca e politica, sempre nel quotidiano fondato da Antonio Gramsci. Nel frattempo master in Yacht management per seguire le scie di Luna Rossa. Poi un’esperienza con un parlamentare europeo e l’approdo al Fatto Quotidiano.

Articoli Premium di Alessandro Ferrucci

Cultura - 26 marzo 2017

“Papà mi lasciò alla fame, ma poi i cinepanettoni mi han dato da mangiare”

Primo appuntamento telefonico: “Sì, volentieri, ci sentiamo alle 15.30 per decidere dove e quando ci vediamo”. Va bene. Ore 15.30, questa volta risponde una donna: buonasera, sono del Fatto quotidiano, cerco Christian De Sica. “Non è possibile”. Sì, siamo d’accordo. “No guardi, lei deve telefonare a un altro numero, non a questo. Arrivederci”. Silenzio. Incertezza. E […]
Cultura - 24 marzo 2017

“Seduttore, rissaiolo, insicuro e bevitore. Era solo un divo”

Definizione di Tomas Milian: “Era un divo”. E poi? “Senza un ‘e poi’, lui era un vero divo, e non parlo di eccentricità o atteggiamenti letterari, mi riferisco alle sue doti di carisma, di seduzione, di empatia di capacità di cambiare la giornata delle persone. Come lui, pochi altri”. Dardano Sacchetti è uno dei più […]
Cultura - 21 marzo 2017

Da Zero a Zeroskij, 50 anni di carriera festeggiati sul palco

I numeri danno l’immagine plastica dell’evento: “Sul palco avremo più di cento persone, per questo motivo abbiamo dovuto rinunciare ad alcuni spazi: perché non erano in grado di contenere il palco”, racconta Renato Zero, da ieri auto-ribattezzato Renato Zerovskij, “perché amo le atmosfere russe”. E “Zerovskij solo per amore”, è l’ultimo progetto ideato dall’artista, un […]
Cultura - 19 marzo 2017

“Mangiava di nascosto con Bud Spencer. Django? Non gli è mai piaciuto”

Storia di un grande amore. Di cinema, ciak si gira, viaggi, feste, dolori, amicizie, scherzi e follie. Sempre insieme, “per 31 anni non abbiamo mai dormito separati”. Mai. Lui era Sergio Curbucci, classico esempio di “grande” rivalutato dopo, classico esempio di provincialismo italiano, noi a sentirci oggi belli solo perché è arrivato l’estero (vedi Quentin […]
Cultura - 16 marzo 2017

Il grido di Barbareschi: “Finanziano teatri morti e a me danno le briciole”

L’indirizzo Luca Barbareschi ce l’ha, è via del Collegio Romano, Roma, dove ha sede il ministero della Cultura. Da lì devono arrivare “i finanziamenti per salvare il teatro Eliseo”, da quelle stanze “il ministro Franceschini deve risolvere la questione, altrimenti finita la stagione, è finita anche la mia esperienza qui dentro, ci ho già messo […]
Economia - 20 febbraio 2017

La nuova Smart fa passi avanti ma piace soprattutto ai benzinai

Più che un No, sarebbe più giusto un “Ni”. Alti e bassi, grandi soluzioni urbane, ad altre meno convincenti; picchi di piacere alla guida a momenti di smarrimento; continua evoluzione in quanto alla possibilità di utilizzo e piccole-grandi ingenuità. Tutto questo è la Smart di terza generazione. Lei è ancora le più piccola tra le […]
Società - 6 febbraio 2017

L’orgoglio italiano (dei motori) sta dentro un Alfa

Più che un’auto, sembra un fenomeno sociale, una botta d’orgoglio da “italiani povera gente”, da sottomessi in cerca di rivincita, da colonizzati e umiliati per anni dall’invincibile tedesco. Più che un’auto sembra – quindi – un trofeo da applaudire quando passa, da pollice in alto, da benzinaio che ti chiede di entrare, il carabiniere che […]
Società - 30 gennaio 2017

Master chef, come raccontare il vero sapore di un Paese

Le ultime speranze sociali sono tutte dietro a un fornello da cucina, a quanto pare. Specchio dei tempi? Negli anni Ottanta c’era l’icona del dentista, gommone l’estate, fuoristrada o fuoriserie d’inverno, pelliccia lunga alla moglie – stola all’amante –; nei Novanta l’agente immobiliare manteneva il suo fascino, evviva il mattone, evviva il nodo largo alla cravatta […]
Sport - 25 gennaio 2017

Il vero show nel tennis è ancora di Federer

In certi casi il dilemma è sempre lo stesso: quando la vittoria è netta, molto netta e il vincitore “palleggia” con le emozioni, sorride, forse neanche suda, allora sorge il famoso dubbio dell’avversario-scarso. Così ieri a Melbourne, per i quarti di finale dell’Australian Open, con Reger Federer da copertina patinata, ogni colpo una sentenza, ogni […]
Società - 2 gennaio 2017

Il Natale di una volta non c’è più. Ci rimane il sole

Il primo segno di contraddizione di questa società? Il sole. Prendete questo periodo natalizio, tra meno soldi da spendere, la solita storia dell’essere parchi sui regali, per carità non è il momento, oddio si sono ristretti i portafogli, ovvio c’è la crisi; anche le serate a giocare a carte (più tipiche nel Sud dell’Italia) sono […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×