La protesta che vede coinvolte le star dello sport americano contro Donald Trump si espande. Ieri sera, su un palco di New York, Stevie Wonder si è inginocchiata sul palco durante il concerto al Central Park contro le discriminazioni razziali. “Questa sera mi metto in ginocchio per l’America. Entrambe le ginocchia”!, ha urlato il cantante alla platea, in un gesto di solidarietà con gli atleti ribelli attaccati dal presidente americano.