I fatti attribuiti all’imputato hanno causato un “turbamento grave” nel “tessuto sociale della città” e per questo il Comune di Rimini ha deciso di “costituirsi parte civile nei confronti di Lopes Edson Jorge Tavares“, ex fidanzato di Gessica Notaro, la 28enne riminese sfregiata con dell’acido lo scorso 10 gennaio. L’udienza per il giudizio abbreviato è stata fissata dal fissato per il 12 luglio e Moreno Maresi del Foro di Rimini è stato nominato legale difensore e procuratore del Comune.

La giunta, nella delibera in cui ha annunciato questa decisione, ha scritto che i fatti attribuiti a Tavares sono “così violenti ed efferati nei confronti di una giovane donna da ingenerare un senso di insicurezza e smarrimento nella collettività. In questa ferocia – viene evidenziato – l’Amministrazione comunale ha ravvisato non solo un grave episodio di violenza fisica e psicologica nei confronti di una ragazza, ma più in generale un atto di violenza nei confronti delle donne, per il cui rispetto e tutela della dignità il Comune di Rimini ha da tempo attivato numerose iniziative sia di promozione del rispetto delle donne che di sostegno e tutela delle vittime di violenza in genere“.

In particolare, commenta nella nota, il vicesindaco Gloria Lisi, “sono valori che trovano dignità nello stesso nostro Statuto comunale laddove è sancito come la promozione della crescita civile della nostra comunità sia legata al rispetto della vita delle persone. Valori propri della collettività riminese che non esitiamo a difendere – conclude – anche con provvedimenti come questi al tempo stesso simbolici e concreti”.

Notaro il 14 giugno si è sottoposta a trapianto di cornea, l’ultimo di una serie di interventi che ha dovuto affrontare a causa dell’aggressione. “Anche se l’intervento è andato bene, non si sa se e come potrà recuperare la vista – ha detto al Resto del Carlino il suo agente, Mauro Catalini – i medici in questo momento non si sbilanciano, anche perché Gessica si dovrà sottoporre a nuove cure e probabilmente anche ad altre operazioni“. L’intervento all’occhio sinistro, durato oltre cinque ore, è andato tecnicamente bene. E appena tornerà in forze, la giovane – modella, showgirl e cantante – tornerà all’acquario di Rimini per lavorare con i leoni marini: non potrà più nuotare in vasca con loro, ma presenterà gli spettacoli serali. E su facebook poche ore fa ha postato una foto che la ritrae proprio all’acquario.