Seneca al Classico e un problema che riguarda il funzionamento di una bici con le ruote quadrate allo Scientifico. Che al museo della Matematica di New York esiste e che ha scatenato le battute degli utenti sui social. Poi al liceo Scienze umane (opzione economico sociale) per Diritto ed economia politica si parla di disoccupazione in Usa e Uk, mentre in un altro indirizzo ricompare Umberto Eco con un brano tratto da Apocalittici e Integrati su mass media e cultura. Per informatica invece viene richiesta una app di gestione per il car pooling. Sono queste alcune delle tracce (tutte pubblicate sul sito del Miur) contenute nella seconda prova dei maturandi, tornati sui banchi questa mattina all’indomani dello scritto di Italiano.

La versione di Seneca  – Per quanto riguarda l’autore latino, che rientrava tra i nomi papabili alla vigilia, il brano scelto è Il valore della filosofia tratto dalle Epistole a Lucilio. Un testo facile da tradurre per Massimo Gioseffi, latinista dell’Università di Milano. Che però avverte: attenzione ai passaggi critici (leggi il commento). Nel brano l’autore parla del valore della filosofia e del bisogno che l’uomo ha di essa. Ne descrive quindi le caratteristiche e le finalità, specialmente in relazione agli aspetti pratici della vita. Sarà la filosofia, infatti, ad indicarci la strada da seguire nel quotidiano e a dirigerci nelle situazioni di difficoltà. Inoltre, anche se l’uomo si sentirà guidato inesorabilmente da un’entità superiore, un dio o il fato o il caso, dovrà comunque continuare a fidarsi della pratica filosofica come via privilegiata per il raggiungimento di un equilibrio e di una conoscenza profonda delle proprie esperienze; potrà quindi sopportare la sorte o obbedire ad una divinità con una maggiore consapevolezza di sé e di ciò che lo circonda. Qui il testo proposto agli studenti e la traduzione della versione di Skuola.net.

Liceo Scientifico: il problema della bici con le ruote quadrate – Allo Scientifico, dove la materia della seconda prova è matematica, in uno dei due problemi proposti si chiede di calcolare il profilo della pedana per far muovere una bicicletta dalle ruote quadrate, citando il caso del MoMath Museum of Mathematics di New York. Il secondo problema è una funzione classica con punti angolosi. Su due problemi e dieci domande, per superare la prova agli studenti è richiesto di risolvere almeno un problema e di rispondere ad almeno cinque domande.

 

Altri indirizzi: da Umberto Eco al car pooling – Fra le tracce proposte oggi torna anche Umberto Ecoautore uscito nell’analisi del testo dello scorso anno. E si parla anche di gestione di car pooling. Al liceo Scienze umane (opzione economico sociale) per Diritto ed economia politica si chiede di mettere in relazione il tasso di crescita/decrescita disoccupazione con le condizioni economica di Usa e Uk dal 1955 al 2016 proponendo poi nella seconda parte alcuni quesiti relativi al tema. E nello stesso liceo, in altro indirizzo, si chiede ai liceali di commentare un brano tratto da Apocalittici e Integrati che analizza il rapporto tra mass media e cultura. Per Informatica il tema di quest’anno riguarda la gestione di un’applicazione Web di car pooling: viene chiesta la progettazione della base dati e il progetto di massima di una funzionalità a scelta dell’applicazione, sia lato clienti che server. Al Linguistico (lingua inglese) la traccia di attualità chiede al candidato di analizzare un brano tratto dall’articolo Poverty Affects Education – And our Systems Perpetrate It scritto da Stephen Slade e pubblicato sull’Huffington Post. L’articolo solleva la questione della povertà sempre più diffusa negli Stati Uniti, soffermandosi sull’istruzione e su come si ripercuote sui bambini.

Il tema di Economia Aziendale (indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing) parte dall’analisi dello stralcio di un report aziendale per redigere il budget degli investimenti, lo stato patrimoniale e il conto economico. Il tema di Topografia (indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio) specifica che per la soluzione dei quesiti proposti nella seconda parte è possibile avvalersi delle “conoscenze e competenze maturate attraverso le esperienze, qualora effettuate, di alternanza scuola-lavoro, stage e formazione in azienda”.  Dopo la seconda prova, qualche giorno di pausa fino a lunedì 26, momento del cosiddetto ‘quizzone’. Dopodiché inizieranno gli orali: non c’è una data uguale per tutti, ma nella maggior parte dei casi inizierà un paio di giorni dopo l’ultimo scritto, al termine della correzione degli elaborati.