“Lasciate in pace Gramsci, lasciatelo in pace”. Con queste parole alcuni ragazzi hanno accolto il presidente del Pd Matteo Orfini alla tomba di Antonio Gramsci al cimitero acattolico di Roma. “Voglio che il comunismo sia per quelli che ci credono, non per quelli che lo hanno svenduto – ha detto uno degli studenti – Lei crede alla lotta di classe, lei è comunista?”, chiede poi rivolto a Orfini, invitandolo ad andare via. “Non si strilla sulle tombe, porti rispetto ai morti, sta facendo uno show in un cimitero – ha replicato il presidente del Pd -. Ognuno di noi onora  come crede, poi possiamo andare fuori e parlare”