A pochi giorni dalla denuncia su Facebook del tentativo di furto e all’aggressione subita dai suoi familiari nell’abitazione del padre (leggi), Francesco Facchinetti pubblica un video su Instagram per chiarire il suo pensiero e argomentare la rabbia espressa in quel primo messaggio. E spiega: “Non supporto il farsi giustizia da soli, ma la legittima difesa. Soprattutto in una situazione di pericolo in cui non ci sono solo io ma anche i miei figli”