Era a tavola e cenava con i genitori, ha perso l’equilibrio con un piatto in mano ed è caduto sui cocci: uno di questi gli ha tagliato la gola, recidendo la carotide. È morto così, a causa di un terribile incidente domestico, un bambino di 2 anni a Putignano, in provincia di Bari. L’episodio, avvenuto il 3 gennaio, è stato raccontato direttamente dai genitori, come scrive il Corriere del Mezzogiorno. I due hanno portato immediatamente il bambino all’ospedale di Santa Maria degli Angeli di Putignano. Inutile il primo intervento e quindi il piccolo paziente è stato trasportato all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari (nella foto). All’arrivo del bimbo, però, i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, nella notte tra il 3 e il 4 gennaio.

Per prassi, la Procura ha disposto il sequestro della salma, nominando un medico legale che riferisse riguardo alle possibili cause della morte del piccolo. I primi esiti sono già stati riferiti al pm Larissa Catella che ha ordinato la restituzione del corpo alla famiglia senza disporre l’autopsia.