Nella pizzeria Koala la famiglia Lorettucci è ancora al lavoro, perché non ci si può fermare. Ma il terremoto del 30 ottobre ha lasciato un segno indelebile. Lo ha lasciato nell’immaginario dei piccoli di casa che raccontano il terremoto nei loro disegni. Lo ha lasciato in quello della madre, Monia, che ha temuto per le loro vite. Lo ha lasciato in quello di Ivo, 65 anni, padre, nonno e proprietario della pizzeria: “In 65 anni non ho mai visto nulla del genere”