L’Inter diventa cinese. Il gruppo Suning Commerce Group Co Ltd annuncerà domani l’accordo di acquisizione della società nerazzurra. L’ufficialità è prevista nel corso di una conferenza stampa a Nanchino, in Cina, nella quale saranno resi noti i dettagli dell’operazione per rilevare la maggioranza del club. Lo spiega Cai Zhenhua, presidente della Federcalcio cinese, al portale Sina.com. Il Suning acquisirà il 68,5% delle azioni dell’Inter, detenendo così la maggioranza del club. I dirigenti delle due società si sono già incontrati il 5 giugno e a breve è previsto anche il summit tra i due presidenti Erick Thohir e Zhang Jindong che sancirà la cessione.

“Suning e Inter annunceranno la loro cooperazione in una conferenza stampa, il 6 giugno”, ha detto Cai Zhenhua. “Credo che questa cooperazione sia molto importante perché Suning può essere un ponte tra la Cina ed uno dei più importanti club in Italia“, ha aggiunto Cai, che nei giorni scorsi ha incontrato il presidente della Figc Carlo Tavecchio ed ha visitato Coverciano. “E’ difficile per me prevedere cosa accadrà dopo l’acquisto, ma mi piacerebbe vedere una maggiore cooperazione. Non vedo l’ora”.