La sbandata in curva, poi lo schianto. Un furgone ha travolto un gruppo di colleghi che stava rientrando in ufficio dopo la pausa pranzo. I cinque stavano camminando sul marciapiede di via Maria Adelaide, vicino a piazza del Popolo a Roma quando il mezzo li ha centrati. Elena Fortuna di 59 anni è morta, mentre Claudia McCormac di 52 anni è stata trasportata al policlinico Umberto I in codice rosso, gravemente ferita. Entrambe lavoravano per lo studio d’architettura ‘Design 2000’. Qualche contusione invece per le altre persone investite.

“Quando siamo arrivati – racconta un testimone – il furgone era parcheggiato addosso alla colonna. Sotto c’erano due donne, una con il busto schiacciato contro la colonna, l’altra con il busto fuori e le gambe sotto il furgone. Abbiamo chiesto ad alcune persone di aiutarci a sollevare il furgone ma non ce l’hanno fatto fare. Abbiamo chiamato l’ambulanza. Solo dopo che è arrivata e ha constatato la morte di una delle due donne, ci hanno detto che potevamo alzare il furgone. In 20 persone allora abbiamo alzato e l’abbiamo messo di traverso per permettere di salvare l’altra donna”. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia e polizia municipale.

Sul mezzo viaggiavano tre persone. Il guidatore, un italiano di 48 anni, si è fermato a prestare soccorso ed è risultato negativo sia all’alcol test sia al drug test. Al momento, l’ipotesi più plausibile sembrerebbe quella di una “colpevole distrazione“.