Il mondo digitale fa passi da gigante. La carta regionale dei servizi, gestita da Lombardia Informatica, dovrebbe servire a collegare il mondo sanitario al cittadino-paziente. In realtà, anche se è stata introdotta ormai da 10 anni, è molto limitata. Credo che occorra spostare il fulcro dalle istituzioni, in questo caso la Regione attraverso cui con un apposito lettore ci si collega per usarla, al paziente, unico padrone dei propri dati personali.

Credo che ogni cittadino potrebbe avere una sua chiavetta su cui digitalizzare tutto il suo “Diario della salute”. Cancelleremmo le cartelle cliniche, modificabili, le fatture, tracciabili, le ricette, visionabili dal farmacista direttamente senza essere riscritte. Si abbatterebbero le code dal medico di base che ritorna ad essere il “medico di fiducia” con conseguente alleggerimento delle prestazioni di pronto soccorso. Si ridurrebbero la medicina difensiva e gli sprechi sanitari perché nessun medico, sentendosi controllato dall’obbligo di registrazione di ogni intervento chirurgico, esame richiesto o farmaco prescritto, abuserebbe del suo “potere di prescrizione”. Si ridurrebbe l’elusione fiscale perché ogni fattura verrebbe inviata direttamente dalla chiavetta per via telematica per la dichiarazione dei redditi. Nessun paziente dimenticherebbe alcun esame ma porterebbe con se la sua History Health come porta la patente o le chiavi di casa e non avrebbe nessuno che gestisce le proprie informazioni sanitarie ma è lui stesso a gestirle e a conservarle. Naturalmente il fascicolo sanitario sarà collegato a una “nuvola” che sarà maggiormente capiente nel caso di necessità cliniche elevate, visionabile anche da qualunque smartphone o tablet. E’ già pronto un piano attuativo che si può e si deve migliorare ma è un ottimo punto di partenza per rimettere #ilpazientealcentro

Gestiamo noi i nostri dati sanitari e non permettiamo a nessuno di guadagnare sulla nostra salute. Credo che solo Umberto Ambrosoli (@uambrosoli) possa accettare di prenderla in considerazione visti i collegamenti di Lombardia Informatica.
Ecco qui una presentazione in power point del mio progetto “History Health”: