Renzi è un gran figo, sexyssimo. Se potessi, lo voterei“. Lo dichiara Lele Mora durante la trasmissione radiofonica “La Zanzara”, su Radio 24. “Renzi può piacere a tutte le donne d’Italia” – aggiunge – “Ha questa faccia un po’ sorniona…è strafigo e trasmette sensualità. Non mi ricorda Berlusconi, è un’altra cosa. Comunque, io non ho mai votato Silvio e il Pdl, anche se lui mi chiese di candidarmi“. Anche dell’ex premier Mora si esprime in termini entusiastici: “L’ho sentito l’ultima volta il 7 gennaio 2011, ma resta assolutamente un mio amico sin dal 1986, perchè l’amicizia non si cancella con un colpo di spugna. Lui dovrebbe ricandidarsi, c’è ancora bisogno di lui, è il numero uno in tutto”. L’ex agente dei vip rivela anche che Beppe Grillo voleva andare a trovarlo in carcere, ma non se ne fece più nulla. “E’ un grande comico, ma deve scegliere se fare il comico o il politico”, puntualizza. Più caustici, invece, i toni che Mora adotta per l’ex direttore del tg4. “Emilio Fede?” – chiede ironicamente – “Chi è Emilio Fede? Non so più chi sia, a un certo punto resetto tutto”. Riguardo a Fabrizio Corona, l’ex talent scout ammette amaramente: “Corona è stato un grande amore e quando ero innamorato di lui, non avevo le fette di prosciutto sugli occhi, ma delle bistecche fiorentine. A lui ho dato parecchi soldi per farlo stare sereno”. Su Nicole Minetti, Mora afferma: “E’ una gran bella donna, ma deve decidere se fare le sfilate o politica. Come agente non la ingaggerei mai“. E azzarda un paragone con Ilona Staller: “Cicciolina era meglio. E’ stata più dignitosa, aveva sospeso gli spettacoli erotici quando si occupava di politica”. Mora, infine, racconta la sua imminente attività di volontariato presso la comunità di Don Mazzi: ” Sarò volontario per tre volte alla settimana per sei ore al giorno. Non mi è stato imposto ma l’ho promesso al Don”  di Gisella Ruccia