Il “caso Marco Bellavia” favorisce gli ascolti del “Grande Fratello Vip”. Il reality condotto da Alfonso Signorini ha dedicato l’intera puntata all’ex volto di “Bim Bum Bam” che sabato scorso ha abbandonato la casa più spiata d’Italia. Vittima di una forte depressione ma soprattutto isolato e “bullizzato” dagli altri concorrenti. Un caso che ha suscitato parecchia indignazione, in particolare sui social, e che ha incollato allo schermo dalle 21.50 all’1.19 3.331.000 telespettatori con il 25,1% di share.

Numeri in forte crescita rispetto alle ultime puntate, lunedì scorso la trasmissione era stata vista da 2.447.000 spettatori con il 17,8% (numeri condizionati dalla sfida con la Nazionale) mentre giovedì era stato visto da 2.495.000 con il 19,5% di share. Canale 5 riesce a vincere la serata superando la fiction “Sopravvissuti” con Lino Guanciale, in onda su Rai1 dalle 21.40 alle 23.36 e vista da 3.623.000 con il 19,6%. In sovrapposizione, vale a dire prendendo in considerazione lo stesso periodo di messa in onda, la rete ammiraglia del Biscione ottiene dalle 21.51 alle 23.36 3.851.000 spettatori con il 21,2% di share mentre la fiction di Rai1 incolla allo schermo 3.543.000 con il 19,5%.

“Una orrenda pagina televisiva”, ha detto Signorini nel corso della sottolineando più volta l’indifferenza e la mancanza di umanità dei concorrenti. La produzione ha deciso di intervenire con la squalifica di Ginevra Lamborghini, la sorella della più nota Elettra ha dovuto lasciare la casa di Cinecittà dopo aver sostenuto che Marco “meritasse di essere bullizzato”. Il “Grande Fratello Vip” ha poi previsto un televoto flash con gli altri concorrenti ritenuti responsabili: Gegia, Patrizia Rossetti, Elenoire Ferruzzi e Giovanni Ciacci. Quest’ultimo, che dopo l’uscita di Bellavia aveva commentato “un Marco ce lo siamo levati dai co***oni”, è stato salvato solo dal 3% del pubblico e ha dovuto abbandonare la casa.

Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, il pianto disperato di Ginevra Lamborghini dopo la squalifica: “Ho fatto una cosa schifosa”. Alfonso Signorini replica così

next