Travolta in strada da una moto che impennava a tutta velocità. È morta così a Napoli la 34enne Elvira Zibra, a otto mesi di distanza dal fratello, investito mentre si trovava in bicicletta da un’auto pirata nella zona occidentale della città. Il consigliere regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli ha pubblicato sui social network il video dell’accaduto ripreso dalle telecamere di sorveglianza e ora agli atti dell’inchiesta. L’incidente è avvenuto intorno all’una di notte del 29 agosto, a poca distanza dalla zona degli chalet di Mergellina. La donna stava attraversando la strada quando le è piombata addosso la moto. È stata trasportata quindi d’urgenza dal 118 al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli, dove però è deceduta poco dopo a causa delle gravissime ferite riportate. Anche l’uomo alla guida della motocicletta è stato ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni non sono gravi. Intanto per domani, 2 settembre, è stata organizzata una manifestazione per ricordare la donna e per denunciare la scarsa sicurezza sulle strade della città, alla quale hanno aderito commercianti, cittadini, esponenti di Europa Verde e i conduttori del programma radiofonico “La Radiazza”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 20.503 nuovi casi e 68 morti. Tasso di positività al 13,2% con 155.751 tamponi

next
Articolo Successivo

Naso rosso e tanti sorrisi tra i profughi e gli orfani dei confini in guerra: il viaggio di 16mila chilometri dei clown-dottori fino a Capo Nord

next